TRIBUNALE DI TRENTO, SEZIONE DISTACCATA DI CAVALESE; sentenza 21 maggio 2004, n. 50

TRIBUNALE DI TRENTO, SEZIONE DISTACCATA DI CAVALESE; 21 maggio 2004, n. 50; Est. Criscione; LC (Avv.ti Pontrelli, Tuan) c. LR (Pensini, Conversano)

 

Responsabilità civile – Sci – Scontro tra sciatori – Sciatore posizionato a monte – Velocità inadeguata – Colpa – Sussiste

 

A norma del decalogo FIS e della clausola generale dell’art. 2043 c.c., lo sciatore procedente da monte deve tenere una condotta ed una velocità adeguate alle condizioni del terreno e poiché è in una posizione dominante con la possibilità di scegliere il percorso, è obbligato a seguire una traiettoria che eviti il pericolo di una collisione con lo sciatore più a valle (Nella specie l’attore chiede il risarcimento, adducendo il fatto di essere stato investito dal convenuto che procedeva da monte)

 

© Umberto izzo – Riproduzione riservata 

 Testo della sentenza